Problemi di massimo e minimo

di Domenico Luminati, Italo Tamanini

Mimesis Edizioni, 2009

Indice

1. Introduzione

2. Reti minime

  1. Descrizione sommaria
  2. Materiale di laboratorio
  3. Quadro teorico
  4. Attività di laboratorio
  5. Inquadramento teorico e approfondimenti
  6. Complementi

3. Proprietà isoperimetrica

  1. Descrizione sommaria
  2. Materiale di laboratorio
  3. Quadro teorico
  4. Attività di laboratorio
  5. Complementi

4. Riflessione

  1. Descrizione sommaria
  2. Materiale di laboratorio
  3. Quadro teorico
  4. Attività di laboratorio
  5. Complementi

5. Riferimenti bibliografici

6. Referenze iconografiche

Quarta di copertina

Le traiettorie di una biglia che rimbalza sulle sponde di un biliardo sono governate da precise leggi matematiche, che ben conoscono i giocatori esperti. Ma cosa succede se il biliardo ha una forma ellittica?
I rimbalzi possono diventare davvero singolari!
E che dire del modo “più efficiente” di collegare fra loro varie località, o della forma “migliore” da dare a un serbatorio destinato a contenere gas nobili?
Sono tutti problemi di massimo e minimo, anche complessi, che la matematica aiuta a districare. E sono anche occasioni imperdibili per costruire delle “vere esperienze di matematica”.
In questo quaderno sono raccolte le linee guida e le indicazioni di metodo e di lavoro per organizzare uno o più laboratori di matematica. Gli argomenti trattati riguardano le reti di lunghezza minima, il problema isoperimetrico, i fenomeni di riflessione di raggi luminosi e di rimbalzo di corpi elastici.
Le attività sono state ampiamente sperimentate in numerose scuole, nell’ambito del Progetto Lauree Scientifiche e all’interno di moduli di formazione per insegnanti.
Grazie alla varietà di argomentazioni e dimostrazioni proposte, sono stati ottenuti buoni risultati di gradimento, sia in tutte le classi di scuola secondaria di secondo grado (biennio e triennio) sia, con opportuni adattamenti, nella scuola secondaria di primo grado.